TELEFONIA – Le richieste dei consumatori per i disservizi con BipMobile

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Le associazioni dei consumatori hanno chiesto chiarimenti all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in merito a BipMobile, l’operatore di telefonia mobile virtuale i cui clienti sono senza linea dallo scorso 30 Dicembre.

Roma, 15 gennaio 2014 – Maggiori garanzie per gli utenti di BipMobile: è questa, in sintesi, la richiesta che le associazioni dei consumatori, tra cui l’Unione Nazionale Consumatori, hanno rivolto all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in merito a BipMobile , l’operatore di telefonia mobile virtuale i cui clienti sono senza linea dallo scorso 30 dicembre.

"Nell’ambito dell’incontro che l’Autorità ha indetto con le associazioni -spiega Dino Cimaglia, membro del Consiglio Direttivo dell’Unc- oltre a chiedere chiarimenti sulla vicenda e le ragioni che hanno portato alla sospensione del servizio, senza alcun preavviso, abbiamo chiesto adeguate garanzie per il riconoscimento agli utenti del credito residuo. Nel dettaglio abbiamo richiesto all’ Agcom:

– il riconoscimento del credito residuo di tutte le richieste di portabilità fatte fino ad oggi anche indipendentemente dall’eventuale insolvibilità da parte di BipMobile e Telogic;

– il riaccredito dei costi addebitati da Telogic nonostante la sospensione del servizio;

– la garanzia degli indennizzi per l’avvenuta sospensione delle linee;

– l’accertamento da parte dell’Agcom con il Tribunale se il concordato chiesto da BipMobile preveda anche tutte le somme dovute agli utenti;

– sanzioni esemplari qualora si riconoscessero irregolarità".

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida