L’esperto risponde su… garanzia riparazioni auto

La Redazione UNC
6 Ottobre 2015
1101 (Sdc – ott. 2015) – I nostri esperti rispondono alle domande più frequenti dei consumatori. La domanda di oggi è: esiste una garanzia sulle riparazioni eseguite da Officine non autorizzate? La riparazione di un’auto consiste nella fornitura di ricambi, nel quadro di un “contratto d’opera”, cioè relativo all’esecuzione di un lavoro. È quindi soggetta a garanzia legale di due anni, e l’officina è tenuta a intervenire nuovamente, in caso di difetti, per 24 mesi dalla riconsegna del veicolo, come prescrive il Codice del Consumo. La garanzia è attivata dalla ricevuta fiscale, e non ha bisogno di specifica documentazione; quindi occhio al falso risparmio del pagamento in nero: oltre ad un illecito amministrativo, rinunciate di fatto alla garanzia. Nessuno vi può negare la garanzia adducendo che il suo fornitore gli riconosce solo 12 mesi; è un suo problema, che non vi riguarda, perché il Codice del Consumo è chiarissimo e non ammette scappatoie. Attenti anche a comprare i ricambi e poi farveli montare dall’Officina; non risparmiate niente e vi complicate la vita, perché in caso di difetti bisogna dimostrare se sono dovuti ad errori nel montaggio o a difetti nei materiali, oppure a materiali non compatibili col veicolo.

Autore: Raffaele Caracciolo Data: 7 ottobre 2015
Condividi su: