ANTITRUST: chiuso il procedimento su RC Auto con impegni

L’Antitrust chiude con accettazione di impegni il procedimento nei confronti di comparatori di prezzo e di imprese assicurative.

Roma, 30 maggio 2022 – “Studieremo il provvedimento. Nutriamo, infatti, perplessità per la chiusura del procedimento senza infrazioni” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la chiusura con accettazione di impegni del procedimento dell’Antitrust nei confronti di comparatori di prezzo e di imprese assicurative per sospetta intesa su polizze rc auto.

“Se, come ipotizzato all’inizio, ai consumatori sono stati praticati premi più elevati per le polizze RCA grazie alla conoscenza reciproca delle condizioni di vendita offerte sui portali di comparazione, allora sarebbe stata necessaria una condanna pecuniaria esemplare. Se invece lo scambio informativo non poteva essere volto alla fissazione di premi più elevati, ma alla formulazione di offerte più appetibili, allora non si capisce perché non si è archiviato e stop” prosegue Dona.

“Il fatto che l’Antitrust sostenga che “lo scambio informativo non appariva di per sé univocamente volto alla fissazione di premi più elevati“, non esclude invece nulla, né in un senso né nell’altro e il distinguo tra restrizione per effetto e restrizione per oggetto appare nebuloso” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma