TRASPORTI: Radiotaxi Torino, Antitrust apre istruttoria

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Ottima notizia, si apra il mercato. Basta con le clausole di esclusiva che impediscono la libera concorrenza.

Roma, 16 ottobre 2018 – L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento istruttorio per possibile abuso di posizione dominante nei confronti della società di gestione del servizio radio taxi a Torino, Società Cooperativa Taxi Torino, cui aderisce oltre il 90% dei tassisti attivi a Torino.

“Bene l’apertura di un procedimento. Basta con le clausole di esclusiva che impediscono la libera concorrenza. Il mercato va aperto” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Chiediamo che finalmente il Parlamento vari una vera riforma del settore, verso una maggiore liberalizzazione. Anche se non nutriamo molte speranze, considerati i fallimentari tentativi del passato” prosegue Dona.

“Va aggiornata al più presto la normativa, per disciplinare i nuovi servizi tecnologici per la mobilità, che non possono certo essere classificati secondo forme di trasporto che valevano nel 1992” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online