TRASPORTI: Antitrust apre procedimento su Ryanair

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Vittoria: la nostra denuncia sui rimborsi illegali, gonfiati da 7 a 9 giorni, finisce nel procedimento

Roma, 20 settembre 2017 – L’Autorità Antitrust ha aperto oggi un procedimento istruttorio nei confronti del vettore aereo irlandese Ryanair per presunte pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo.

“Ottima notizia. Verrà valutata, infatti, nel procedimento dell’Authority quanto abbiamo denunciato oggi e che abbiamo segnalato ieri all’Enac, ossia le modalità con le quali Ryanair ha informato i passeggeri circa il rimborso del biglietto” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Ryanair, infatti, sul suo sito ha scritto che “I rimborsi saranno accreditati entro 7 giorni lavorativi sulla carta utilizzata per la prenotazione originale”, quando l’art. 8 del Regolamento (CE) n. 261/2004 indica invece 7 giorni, non 7 giorni lavorativi.

“Due giorni in più a spese del consumatore! Quella scritta, ora, va immediatamente rimossa!” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online