BENZINA: aumenti ingiustificati e inaccettabili

Roma, 10 febbraio 2015 – “Gli aumenti sulla rete italiana dei carburanti verificatisi oggi non trovano giustificazione alcuna e sono inaccettabili”, ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario nazionale dell’Unione Nazionale Consumatori (segui @massidona su Twitter).

“Come al solito è bastato un solo giorno, ieri, di aumento del prezzo del petrolio sui mercati internazionali perché immediatamente le compagnie ritoccassero al rialzo i prezzi dei carburanti. Considerato che oggi, invece, il petrolio sta nuovamente scendendo, ci domandiamo se domani il prezzo della benzina sarà ribassato” ha commentato con ironia l’avv. Dona.

“La differenza di prezzo rispetto alle compagnie no-logo italiane così come lo stacco rispetto alla media europea dimostrano, in realtà, che ci sono ancora margini per ridurre il prezzo dei carburanti” ha concluso Dona.

 

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online