CORONAVIRUS: autocertificazione anche chi va a piedi

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Per il capo della Protezione civile serve autocertificazione anche per chi esce a piedi. Incredibile, Governo chiarisca le casistiche.

Roma, 11 marzo 2020 – Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli ha sottolineato in una conferenza stampa che anche chi esce a piedi deve portare l’autocertificazione.

“Incredibile! Prima si dice, nelle Faq sul sito del Governo, che l’attività motoria all’aperto è consentita purché non in gruppo e poi si chiede l’autocertificazione. Ci piacerebbe capire come dovrebbe compilare l’autocertificazione chi va a fare jogging, che è una situazione di necessità o che sono motivi di salute?” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Da giorni chiediamo al Governo di elencare più casistiche sul sito, a cominciare dal chiarire se ci sono oppure no limiti territoriali per l’acquisto di beni alimentari. Forse sarebbe bene se lo facessero subito” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma