DAZN: stop a doppia utenza?

Secondo indiscrezioni di stampa, Dazn vorrebbe bloccare la possibilità di guardare le partite contemporaneamente su due device. Secondo Unc una decisione simile sarebbe  una contraddizione rispetto ai messaggi promozionali dell’azienda. 

Roma, 9 novembre 2021 – “Dazn chiarisca immediatamente se questa indiscrezione è vera o falsa” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia del Sole24ore secondo la quale Dazn si appresterebbe a mettere fine alla possibilità di poter guardare le partite di calcio contemporaneamente su due device.

In questo momento sul sito di Dazn, in home page, fa bella mostra il seguente avviso per illustrare la loro offerta: “Il grande sport sui tuoi dispositivi supportati: smart tv, smartphone, tablet, mobile. Puoi connettere fino a 6 dispositivi e guardare contemporaneamente su due“.

“Ovviamente se non fosse così e la decisione fosse già stata presa, ci troveremmo di fronte a un messaggio ingannevole, idoneo a falsare il processo decisionale del consumatore, inducendolo in errore rispetto alle caratteristiche del servizio offerto. Ecco perché Dazn deve subito chiarire e, nel caso fosse confermata la notizia, cambiare l’avviso, altrimenti saremmo costretti a presentare un esposto all’Antitrust” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma