ECONOMIA: 60 % italiani teme la povertà

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 5 dicembre 2014 – “Sono dati sconcertanti che dimostrano come sia questo il problema da superare se vogliamo uscire dalla drammatica crisi che stiamo attraversando. E’ la povertà, il timore di non farcela e l’incertezza per il futuro che hanno spinto le famiglie a smettere di consumare, mandando il tilt il sistema economico” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori commentando i dati resi noti oggi dal Censis.

Per il Censis il 60% degli italiani ritiene che possa capitare a chiunque di finire in povertà. La spesa per generi alimentari delle famiglie italiane è diminuita nel periodo di crisi 2007-2013 del 12,9 in termini reali, contro una dinamica complessiva della spesa per consumi pari a -8%.

“Quella che stiamo vivendo è una crisi di consumi. Per questo la priorità del Governo dovrebbe essere la riforma fiscale, una riforma che, in attesa che gli equilibri di bilancio possano consentire di far scendere la pressione fiscale, sposti la tassazione dagli italiani più in difficoltà a quelli che stanno meglio” ha concluso l’avv. Dona (segui @massidona su Twitter).

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida