ECONOMIA: consumi +1% nel 2016

commenta  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Ma per una coppia con due figli la spesa alimentare scende di 74 euro. Dal 2011 crolla di 3256 euro la spesa annua

Roma, 6 luglio 2017 – Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, la spesa media delle famiglie nel 2016 risale a 2.524,38 euro al mese, con un aumento dell’1% rispetto al 2015.

“Bene, ma non basta. Il dato, infatti, si riferisce alla spesa media familiare, ossia ai consumi di una famiglia in realtà inesistente. Per la famiglia normale e tradizionale, una coppia con due figli, ci sono ancora difficoltà, come dimostra il dato della spesa alimentare, che scende su base mensile di oltre 6 euro al mese, -74 euro su base annua” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori

“Se poi si confronta la spesa 2016 con quella del 2011, in appena 5 anni la voce alimentari e bevande è diminuita di circa 59 euro al mese, 706 euro all’anno. La spesa annua totale è crollata di 3.256 euro. Anche considerando la famiglia media il confronto con il 2011 è preoccupante. Su base annua la riduzione è di 139 euro per la spesa alimentare, 1386 euro per la spesa totale” prosegue Dona.

“Insomma le famiglie, per quanto i consumi diano segnali di un lieve recupero, stringono ancora la cinghia e, persino per beni necessari come gli alimentari, sono ben lontane dal tenore di vita che avevano appena 5 anni fa” conclude Dona.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori