ELETTRICITA’: sale fino 165 euro bonus per famiglie bisognose

commenta  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Bonus inadeguati. Unc aveva chiesto un bonus pari al 50% della bolletta e maggiore gradualità per il reddito Isee

Roma, 13 gennaio 2017  – L’Autorità per l’energia ha comunicato l’aumento del bonus di sconto per la bolletta elettrica per le famiglie bisognose, salito da 112 a 165 euro, a seconda della composizione del nucleo familiare. Il bonus passa dal 20% calcolato sulla spesa netta al 30% di sconto sulla spesa media al lordo delle imposte. Lo sconto passa così per il 2017 a 112 euro per le famiglie di 1-2 componenti (nel 2016 era di 80 euro), a 137 euro per quelle di 3-4 componenti (da 93 euro) e a 165 euro per quelle oltre i 4 componenti (da 153 euro). Per le famiglie con meno di 4 figli a carico è previsto, in base al decreto del Mise del 29 dicembre scorso, l’aggiornamento per il 2017 a 8.107,5 euro (fra il 2008 ed il 2016 è stato pari a 7.500 euro).

“Non ce l’abbiamo con l’Authority, che ovviamente si è limitata ad attuare quanto previsto dal Governo ed in particolare dal ministero dello Sviluppo economico, ma è di tutta evidenza che sia l’Isee previsto che l’ammontare del bonus sono decisamente inadeguati. Avevamo chiesto che il bonus salisse fino al 50% della bolletta. Per non parlare del reddito Isee inferiore a 8.107,5 euro, che definire troppo basso è un eufemismo. Inoltre era necessaria una diversa gradualità tra l’Isee di 8000 euro e quello di 20.000 euro fissato per le famiglie con almeno 4 figli a carico” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori