ENERGIA: Antitrust sanziona imprese energia elettrica per servizi non richiesti

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Bene, ma la pratica scorretta è ancora troppo diffusa, serve modifica legge su telemarketing.

Roma, 19 novembre 2018 – L’Autorità ha concluso tre procedimenti istruttori per pratiche commerciali scorrette adottate da Switch Power s.r.l., Union s.r.l. e Prima Consulenza, irrogando sanzioni per un valore complessivo pari a 900.000 euro.

“Bene le sanzioni. Purtroppo, però, la pratica di attivare servizi non richiesti, sia per la luce che per il gas, è ancora diffusissima. I nostri sportelli sono letteralmente intasati da segnalazioni e proteste dei consumatori” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Speriamo che il prefisso unico per i call center, lo 0844, riesca a porre un freno a queste pratiche commerciali scorrette, ma ne dubitiamo. La legge n. 5 dell’11 gennaio 2018, infatti, ha permesso una scappatoia, quella di evitare il prefisso unico presentando l’identità della linea a cui il call center può essere ricontattato. Ecco perché serve una modifica urgente di quella legge” conclude Vignola.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online