FISCO: no al taglio Iva sugli assorbenti solo se biodegradabili

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Vergognoso e offensivo per le donne il taglio dell’Iva dal 22 al 5 % riservato solo agli assorbenti biodegradabili.

Roma, 18 novembre 2019 – “Vergognoso ed offensivo per le donne” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia di un emendamento alla manovra che prevede di ridurre l’Iva dal 22% al 5% per i prodotti igienici femminili ma solo se completamente biodegradabili.

“Le donne devono potere essere libere di adoperare quello che vogliono. Non è lo Stato che deve decidere il tipo di assorbente che una donna deve usare” prosegue Dona.

“Sarebbe assurdo e sconcertante se il Parlamento decidesse di impartire una lezioncina sulle alternative ecologiche dei prodotti igienici. L’Iva va ridotta, anche per i pannolini dei bambini, perché si tratta di una spesa obbligata, non per risolvere i problemi del riscaldamento globale” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Scarica la guida
"I tuoi diritti al telefono"