TELEFONIA: Governo apre ai rimborsi sulle bollette a 28 giorni?

commenta  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Il ministro Calenda apre all’emendamento del PD. Bene se si ridanno i soldi ai consumatori

Roma, 3 novembre 2017 – Il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha dichiarato oggi al Corriere della Sera che il Governo ha pronto un emendamento sulle bollette a 28 giorni, “dopodiché vi è anche un emendamento del Pd in buona parte condivisibile” e che sta “vedendo se convergere su quello“.

“Ottima notizia, se convergere significa restituire il maltolto ai consumatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Dopo che il ministro aveva dichiarato che la misura sarebbe stata pro futuro e, rispondendo ad un nostro tweet, che il Governo avrebbe varato una norma con divieto ma che sul pregresso la competenza era delle Autorità, la dichiarazione di oggi di Calenda rappresenta un importante passo avanti” prosegue Dona.

“Se, infatti, non si stabilisce per legge che i soldi presi indebitamente, in violazione della delibera 121/17/CONS, vanno restituiti, almeno per il periodo che va dal 23 giugno all’entrata in vigore del decreto legge Fisco, allora ci saranno milioni di azioni legali, un intasamento dei Corecom oppure class action interminabili” conclude Dona.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori