ACQUISTI: multe sacrosante per chi non si adegua alla normativa sul Pos

commenta  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Multe sacrosante per commercianti che non si adeguano alla normativa sui Pos, altrimenti leggi restano optional

Roma, 13 settembre 2017 – “Le multe per i commercianti che non si adeguano alla normativa sui Pos sono sacrosante!” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la dichiarazione del presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli, secondo il quale ipotizzare delle multe per i commercianti che non si dotano del Pos è una decisione inutilmente punitiva.

“In Italia, purtroppo, le leggi sono considerate degli optional, fino a che non vengono previste delle sanzioni. E’ ora che si dia finalmente attuazione a quanto previsto fin dal 22 dicembre 2015, con la legge di stabilità 2016” prosegue Dona.

“Senza la sollecitazione della sanzione i commercianti continueranno a rifiutare l’uso del bancomat per importi bassi. Solo dando al cliente la possibilità di segnalare la trasgressione, si faranno passi avanti, dando così al consumatore la possibilità di poter pagare come meglio crede” conclude Dona.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori