POVERTA’: Poletti, obiettivo 1,5 mld per misure 2017

commenta  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Secondo l’Unione Nazionale Consumatori bene l’obiettivo di Poletti, ma non basta. Restano fuori 2,6 milioni di poveri.

Roma 6 settembre 2016 – Per il 2017 il Governo punta a stanziare 1,5 miliardi di euro per gli interventi di lotta alla povertà, arrivando così a coprire tutti i nuclei familiari in difficoltà con minori. Lo afferma il ministro Poletti.

“Bene, è un passo avanti, ma insufficiente. Con quelle risorse si escludono dai benefici più della metà dei 4,6 milioni di poveri assoluti certificati dall’Istat” afferma Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Se, infatti, anche tutto lo stanziamento di 1,5 miliardi fosse destinato al Sostegno per l’inclusione attiva (Sia),  potrebbero essere coperti al massimo 2 milioni di poveri, il 43% dei 4 milioni e 598 mila individui che per l’Istat non riescono a conseguire uno standard di vita minimamente accettabile, non possono acquisire, cioè, quei beni e servizi che vengono considerati essenziali” conclude Dona.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori