PREMIO DONA – Un’edizione record, protagonista la contraffazione

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 22 novembre 2012 – “La contraffazione è perdita dell’orientamento: è un continuo scambio dei ruoli all’interno di uno scenario ipnotico che assomiglia ad un caleidoscopio in cui autentico e falso si sovrappongono, fornendo ora una legittimazione al truffatore, ora una giustificazione all’acquirente”. Con queste parole Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC) apre il “Premio Vincenzo Dona – Voce dei consumatori”, in corso al Centro Congressi Montecitorio Eventi di Roma.

 

“Nonostante la connivenza di alcune imprese scorrette e di molti consumatori che continuano a non considerarla un illecito -spiega il Segretario generale- la contraffazione è in realtà una macchina criminale che brucia posti di lavoro ed è persino più redditizia di ogni altra attività malavitosa”.

 

“Questa è un’edizione record -aggiunge Dona- per la numerosità dei protagonisti che si alterneranno sul palco: dai rappresentanti delle Istituzioni alle personalità del mondo politico e poi le imprese e gli esperti del settore. Ma non poteva essere altrimenti vista la trasversalità della materia: abbigliamento, accessori, occhiali, alimenti, farmaci, cosmetici, giocattoli, preziosi e gioielli, componentistica elettrica e ricambi auto, ormai si copia tutto -conclude Massimiliano Dona- in un’Italia che è, contemporaneamente, la prima vittima della contraffazione, ma anche uno dei primi produttori mondiali del falso”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori