PRIVACY: accordo UNC-ComparaSemplice.it per maggiore trasparenza

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

UNC ha verificato la rispondenza ai termini e alle condizioni di utilizzo, secondo le norme dettate dal Codice del Consumo, di ComparaSemplice.it, il servizio di confronto e consulenza sulle offerte luce, gas, telefonia e di preventivazione RCA.

Roma, 5 ottobre 2020 – Il Covid-19 ha costretto molti consumatori a scegliere i servizi online, accrescendo l’attenzione di molte realtà su questa fetta sempre più rilevante di domanda e sul valore aggiunto che il cliente online rappresenta: quello dell’anagrafica.

Dietro a un apparente servizio al cliente, in alcuni casi si cela un mercato dell’anagrafica che per il consumatore si traduce in un bombardamento di proposte non richieste via mail, sms e telefono. Alla base del business dell’anagrafica, oltre alla scarsa educazione e attenzione alla privacy da parte degli utenti del web, vi sono le procedure poco trasparenti da parte dei gestori di siti internet ed e-commerce.

Per generare una cultura della trasparenza, soprattutto nell’ambito dei comparatori online di tariffe, Cloud Care Srl ha sottoposto ComparaSemplice.it a un percorso di auditing su base volontaria, per il quale si è affidata alla competenza di UNC sui temi di privacy, gestione dati e condizioni del servizio. L’obiettivo del progetto congiunto è quello di verificare la corrispondenza delle procedure con le norme dettate dal Codice del Consumo per la tutela dei consumatori.

Nello specifico, sotto la lente degli esperti di UNC sono passati alcuni aspetti fondamentali per la trasparenza del rapporto tra fornitori di servizi online e clienti:

  • la fruibilità della contrattualistica per i consumatori, alla luce della normativa consumeristica, civilistica e della recente giurisprudenza (anche riferita alle autorità di settore);
  • la disponibilità dei materiali informativi, anche online relativi alle offerte di Cloud Care e la corretta comprensione delle stesse da parte dei consumatori;
  • la trasparenza dell’attività di promozione e vendita svolta da Cloud Care.

Si tratta di un progetto inedito e che vuole lanciare un segnale forte a tutto il settore  -dichiara Andrea Conte Founder e CEO di Cloud Care, azienda proprietaria di ComparaSemplice.it- In attesa di un’auspicata certificazione dei player autorizzati alla comparazione delle tariffe del mercato delle utility (così come avviene in UK, ad esempio), attraverso l’accordo siglato con UNC, ComparaSemplice.it anticipa i tempi e su base volontaria affida la verifica dei contratti a un soggetto terzo e super-partes.

Il nostro operato si basa sulla fiducia che i clienti ci accordano per il servizio che svolgiamo e su quel patto che sigliamo ogniqualvolta un utente ci affida i propri dati. Per questo, ogni giorno investiamo in qualità del servizio e soddisfazione del cliente, in comunicazione e in certificazioni ISO. Tuttavia il mercato è inquinato da soggetti che mirano al risultato mordi-e-fuggi, gettando il consumatore nel girone dei condannati al marketing selvaggio.

“Il protocollo ComparaSemplice.it – dichiara il Segretario generale di UNC Dino Cimaglia – apre la strada a un nuovo modello di relazione con le aziende teso a prevenire, piuttosto che correggere, i comportamenti scorretti. Il fine, e non poteva essere altro, è quello di accrescere i livelli di trasparenza e porre in atto azioni per la migliore tutela dell’interesse di ogni singolo consumatore.”

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2020 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma