ENERGIA: bene il ribasso in bolletta, ma ora diminuiscano le imposte

commenta  |  pdf

Dal 1° gennaio per la famiglia-tipo si registra un ribasso in bolletta dell’1,2%, per l’elettricità mentre per il gas del 3,3%, con un risparmio, nei dodici mesi, di 60 euro. Sono i dati dell’Authority.

Roma, 28 dicembre 2015 – “Ottima notizia. Dopo gli incomprensibili aumenti di ottobre, +3,4% la luce e + 2,4% il gas, riprende la discesa dei prezzi dell’energia. Per le famiglie un sospiro di sollievo” ha dichiarato Pieraldo Isolani, Responsabile settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

“In ogni caso, è giunto il momento che il Governo abbassi le imposte, in particolare sul gas, dato che pesano per il 37,69% sul prezzo finale. Decisamente uno sproposito!” ha proseguito Isolani.

“Inoltre, considerata la riforma delle tariffe elettriche che entrerà in vigore il 1° gennaio 2016, che rischia di determinare un aumento dei prezzi per le fasce più deboli, ossia anziani e pensionati, è urgente un ulteriore potenziamento del bonus sociale attualmente previsto, sia rispetto alla spesa sia rispetto all’Isee necessario per ottenere lo sconto” ha concluso Isolani

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida