ROBIN TAX – Sì all’impegno dell’Authority

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 7 luglio 2008 – “Appoggiamo in pieno l’impegno dell’ Autorità per l’energia di scendere in campo per evitare che l’aumento della tassazione previsto dalla Robin Hood Tax venga traslato sulle bollette dei consumatori finali”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario Generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

L’autorità guidata da Alessandro Ortis ha infatti adottato con una delibera le «Disposizioni urgenti in materia di vigilanza sul rispetto del divieto di traslazione della maggiorazione d’imposta», in base alle disposizioni contenute nel decreto legge dello scorso giugno.

“Attraverso questa delibera – spiega Dona – le imprese in questione sono tenute a trasmettere all’Autorità (entro il 31 luglio 2008) l’ultimo bilancio di esercizio disponibile, le relazioni trimestrali e semestrali del primo semestre 2008 ed i documenti di budget relativi allo stesso anno. Speriamo che attraverso tali garanzie – conclude Dona – si eviti di far ricadere questa tassa sui consumatori, gonfiando preventivamente i prezzi di quello che sarà il corrispettivo della Robin Tax.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online