TRASPORTI: Ryanair, dal 1° novembre il bagaglio a mano si paga sempre

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Di male in peggio! Pronti ad esposto all’Antitrust se pagamento non sarà indicato in modo chiaro.

Roma, 24 agosto 2018 – Ryanair cambia nuovamente la politica sui bagagli. Dal 1° novembre non sarà più possibile viaggiare gratuitamente con un trolley di dimensioni ridotte, ma si dovrà comunque pagare.

“Di male in peggio! Vigileremo perché questa nuova ed ennesima gabella sia evidenziata in modo chiaro e trasparente sul sito, altrimenti procederemo con un altro esposto all’Antitrust, denunciando la compagnia per l’ingannevolezza della pratica commerciale, come abbiamo già fatto pochi giorni fa quando Ryanair ha ristretto, da 4 a 2 giorni i termini per poter effettuare il check-in on line gratuito” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Dal 1° novembre, per chi prenota da settembre, per salire con un secondo oggetto oltre a una piccola borsa personale da sistemare sotto il sedile, si dovranno pagare, anche se il trolley è di dimensioni e peso ridotti (massimo 10 chili), da 6 a 10 euro a seconda se se si è acquistato l’imbarco prioritario oppure no, o se viene aggiunto successivamente alla prenotazione.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online