TRASPORTI: al tavolo di Delrio mancano i consumatori

commenta  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Nella legge quadro sul trasporto pubblico non di linea ci sono anche le associazioni di consumatori

Roma, 27 febbraio 2017 – “Anche i consumatori sono previsti dalla legge quadro del 1992 sui taxi ed il trasporto pubblico non di linea. L’art. 4, ad esempio, prevede esplicitamente che presso le regioni ed i comuni siano costituite commissioni consultive nelle quali deve essere riconosciuto un ruolo adeguato alle associazioni degli utenti. Eppure non siamo stati invitati al tavolo da Delrio” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il comunicato di Unica taxi Cgil, secondo la quale al tavolo di domani con il ministro Delrio devono sedere solo tassisti, noleggiatori ed enti locali, ossia quelli cioè previsti dalla legge quadro.

“Inoltre, ricordiamo che, fin dal giugno 2015, l’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha invitato Governo e Parlamento a dare un adeguato livello di regolazione alle emergenti formule del trasporto non di linea diverse dai servizi di taxi ed NCC, basate su piattaforme tecnologiche che offrono servizi di intermediazione su richiesta e con finalità commerciale.  Quindi è assurdo non convocare anche chi rappresenta i servizi tecnologici per la mobilità” prosegue Dona.

“Evidentemente il Governo non mira ad una legge moderna che apra alla concorrenza e ad un miglioramento del servizio, ma solo a dirimere il conflitto tra i 40mila tassisti e gli 80mila noleggiatori dopo le modifiche del 2008” conclude Dona.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori