TRASPORTI: pedaggi autostrade, nessun rischio blocco investimenti

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Per Confindustria il nuovo sistema tariffario per i pedaggi autostradali bloccherà gli investimenti. Ma è una fake news.

Roma, 21 giugno 2019 – Confindustria ha espresso forte preoccupazione per le deliberazioni dell’Autorità dei trasporti sul nuovo sistema tariffario per i pedaggi, evidenziando il rischio di un blocco degli investimenti autostradali.

“Dopo l’allarme ingiustificato lanciato ieri dall’Aiscat, secondo la quale il nuovo sistema tariffario era un atto blocca-cantieri, ora è la volta di Confindustria a paventare il rischio di un blocco degli investimenti. Ma si tratta in entrambi i casi di fake news” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Infatti, è solo uno stop a rincari dei pedaggi ingiustificati, concessi in passato troppo spesso a fronte di investimenti farlocchi e servizi per gli utenti rimasti invariati” prosegue Dona.

“Insomma le concessionarie non potranno più inserire voci improprie per giustificare gli aumenti dei pedaggi autostradali, legate magari all’attività di gestione invece che a effettivi investimenti e miglioramenti della rete” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Scarica l'ebook
"Prodotti difettosi"