TRASPORTI: presentata la bozza del decreto taxi

1 commento  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Giudizio negativo: Governo se ne lava le mani lasciando ai comuni le scelte più importanti

Roma, 22 marzo 2017 – “Ci riserviamo di leggere con attenzione la bozza prima di esprimere un giudizio complessivo, ma stando a quanto finora emerso dalle agenzie il nostro giudizio è negativo” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Il Governo, infatti, se ne lava le mani, demandando la scelta dei servizi integrativi, come i taxi ad uso collettivo, ai sindaci, da sempre ostaggi dei tassisti ed incapaci persino di aumentare il numero delle licenze. Per questo sia l’Antitrust che l’Autorità dei trasporti avevano proposto che certe decisioni passassero al livello regionale o, meglio ancora, nazionale. Per le regioni, invece, si prevede solo una generica pianificazione, lasciando sempre ai comuni il rilascio delle licenze taxi e delle autorizzazioni per gli Ncc” prosegue Dona.

“Unico passo avanti, è che per gli autisti NCC sembra scomparsa l’assurda regola di dover rientrare in rimessa dopo ogni servizio. Manca, però, quel salto di qualità auspicato sia da noi che dalle Authority, ossia garantire una piena equiparazione dal lato dell’offerta tra gli operatori dotati di licenza taxi e quelli dotati di autorizzazione NCC, così da consentire una vera concorrenza ed un effettivo ampliamento del servizio” conclude Dona.

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Cinzia

Egregio sig. Massimiliano Dona.
Le esprimo il mio parere per quanto riguarda il vostro punto di vista sul servizio TAXI ED N.C.C.
Io penso che il discorso sulla territorialità del servizio n.c.c. sia un falso problema, che diventerebbe tale proprio nel caso questa venisse abolita.
A quanto ne so essendomi documentata in proposito, le licenze N:C:C: vengono rilasciate dai piccoli comuni ove non ci sia la possibilità di istituire un servizio taxi perchè il numero di abitanti non giustifica il rilascio di tali licenze.
Per questo pensare di togliere la regola del rientro in rimessa del N.C.C. vorrebbe dire togliere a quell’ utenza la possibilità di avere il servizio di trasporto pubblico non di linea.
MI meraviglio che voi come associazione consumatori non pensiate a questo bacino di utenza, che proprio per questi è stato pensato il servizio N.C.C.
Mentre riguardo alle licenze N.C.C. rilasciate nei comuni dove è presente il servizio TAXI. la regola del rientro in rimessa deve essere rispettata, perchè il servizio di TAXI è prerogativa delle autopubblice da piazza, avendo la tariffa conteggiata da un tassametro la quale viene decisa dalla Regione e dal comune in accordo con i rappresentanti della categoria e per questo da più garanzia al consumatore.
La tariffa N.C.C. invece viene stabilita di volta in volta in base ai costi del conducente o in base alla richiesta cioè una tariffa flessibile che per il 99%, è sempre superiore al costo della tariffa TAXI.
per questo motivo la vostra preoccupazione di difendere i consumatori dal servizio TAXI mi sembra un falso problema , quello che voi dovreste, secondo me, è difendere la possibilità agli abitanti dei piccoli centri di avere il loro servizio, visto che i comuni hanno rilasciato tali licenze proprio per questo scopo.
Colgo l’occasione per porgerle distinti saluti. Cinzia

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori