TRASPORTI: su taxi Delrio apre a ambito territoriale

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Ambito territoriale sia la regione. Governo convochi taxi, ncc, stm e associazioni di consumatori

Roma, 23 febbraio 2017 – “Apprezziamo l’apertura del ministro. E’ un passo avanti. Il problema, però, è cosa si intende per ambito territoriale ottimale. Per noi, infatti, non può che essere la regione di appartenenza. E questo dovrebbe valere sia i tassisti che per gli NCC. In questo modo le due categorie potrebbero parzialmente farsi concorrenza, con vantaggio per entrambi, dato che si allargherebbero i loro mercati di riferimento” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando quanto dichiarato al Corriere delle Sera dal ministro Delrio, ossia che “gli Ncc potrebbero dover rientrare non nel garage di provenienza, ma nell’ambito territoriale ottimale”.

“A questo punto è inutile attardarsi a discutere se il Governo abbia o no ceduto alla piazza. Quello che conta ora, è se il ministro Delrio intende o meno convocare tutte le 4 parti in causa sul tema del servizio di trasporto non di linea: taxi, Ncc, Stm (servizi tecnologici per la mobilità) e associazioni di consumatori. E’ quello che, ad esempio, ha giustamente fatto l’Autorità di Regolazione dei Trasporti, prima di formulare le sue proposte a Governo e Parlamento il 4 giugno del 2015” prosegue Dona.

“Non convocare chi rappresenta gli utenti vuol dire non considerare che quando gli Ncc sono costretti a iniziare e terminare ogni singolo servizio alla rimessa, il costo aggiuntivo di questo percorso inutile viene traslato su di noi, ossia sui consumatori finali. Sono i clienti che nei momenti di punta non trovano mai un taxi libero. Per questo è suo dovere convocarci!” conclude Dona.

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori