Truffe online e rimborsi charge back

Massimiliano Dona
15 Marzo 2022
Condividi su:
truffe online

E’ successo anche a te di ordinare un prodotto su Internet e di scoprire, dopo aver effettuato il pagamento, che il sito fosse “fantasma”? Il prodotto tarda ad arrivare e dopo un certo numero di solleciti, cominci a realizzare che forse sei caduto nella trappola di una truffa online?  In questi casi c’è un dettaglio che può fare la differenza.. Che metodo di pagamento hai usato?  Oggi parliamo proprio di questo, di come ottenere un risarcimento in caso di vere e proprie truffe negli acquisti online!  Ne sa qualcosa Giulia che mi ha raggiunto con un messaggio vocale su Instagram. Ecco la sua domanda.  

Ho fatto un acquisto di 2 confezioni integratori pagando tramite PostePay a me intestata. Ho ricevuto immediatamente la ricevuta dell’ordine, poi più nulla! Ho inviato un’email di richiesta info ma non ho avuto riscontro, ho provato a telefonare al numero indicato ma nessuna risposta (non raggiungibile), ho inviato un messaggio tramite Whatsappma non risulta neppure consegnato così ho provato a telefonare ma nulla! 

Sei curioso di conoscere la mia risposta? Puoi ascoltarla nell’ultimo episodio del mio podcast “Nessun Problema” dedicato proprio ai quesiti dei consumatori? Lo trovi a questo link: Truffe online e rimborsi charge back Anche tu puoi mandarmi la tua domanda con un messaggio vocale su Instagram.   Se vuoi approfondire il tema puoi leggere questo articolo: Charge back: come riavere i soldi di un’operazione disconosciuta

 

Autore: Massimiliano Dona
Data: 16 marzo 2022
Condividi su: