Blue Panorama Airlines: Antitrust estende il procedimento

Andrea Fiorentini
23 Febbraio 2009
L’Antitrust ha esteso il procedimento contro la compagnia aerea per pratiche commerciali scorrette. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comunicato che il procedimento contro la Blue Panorama Airlines per pratiche commerciali scorrette, avviato in data 16 dicembre 2008, è stato esteso a ulteriori comportamenti sleali posti in essere dalla compagnia. Nel novembre 2008 la nostra Unione aveva segnalato all’Antitrust il comportamento sleale della compagnia aerea contestando la diffusione di alcuni messaggi pubblicitari ritenuti ingannevoli, a causa della loro prospettazione grafica e dell’utilizzo di caratteri tipografici ridotti, nonché la scarsa trasparenza relativa all’indicazione del prezzo finale dei biglietti (e degli elementi che concorrevano a determinarlo) e alla reale disponibilità dei posti pubblicizzati. La nostra Unione, ritenendo pertanto che i messaggi pubblicitari denunciati fossero idonei ad indurre in errore i consumatori, aveva richiesto l’intervento dell’Autorità. In corso di procedimento, alla stessa Autorità è pervenuta una nuova segnalazione con la quale un consumatore ha denunciato la scarsa trasparenza e l’eccessiva onerosità della procedura di rimborso di un eventuale biglietto aereo non fruito e l’obbligo di contattare il call center a pagamento della compagnia per esercitare il diritto al rimborso. Sulla base delle segnalazioni raccolte e degli elementi acquisiti, l’Autorità ha ritenuto necessario ampliare il procedimento già avviato anche ai comportamenti scorretti evidenziati in data successiva alla nostra richiesta d’intervento visto che questi configurano una procedura di rimborso particolarmente onerosa per il consumatore. In attesa di conoscere gli esiti del procedimento, ci auguriamo che l’Autorità commini alla compagnia la giusta sanzione per i comportamenti scorretti messi in atto rendendo così giustizia ai consumatori che sono stati ingannati.

Autore: Giovanna Stagno Data: febbraio 2009
Condividi su: