Garanzia post-vendita: il venditore è responsabile del prodotto difettoso

venditore_consumatore_stretta di manoGaranzia post-vendita: il venditore è responsabile del prodotto difettoso (sia che si tratti di elettrodomestici, auto, abbigliamento, mobili, pc, telefoni, condizionatori, prodotti alimentari, etc.). Contatta subito i nostri sportelli per avere assistenza dedicata. La legge infatti stabilisce che l’acquirente ha diritto a una garanzia legale della durata di due anni che può far rivalere sul venditore in tutte quelle situazioni in cui il prodotto risulta difettoso, non funzionante, difforme rispetto a quello ordinato o diverso da quello descritto nella pubblicità.

I rimedi previsti dalla garanzia legale sono:

  1. riparazione o sostituzione del bene (c.d. rimedi primari), che si caratterizzano per i seguenti elementi:
  • sono alternativi, a scelta del consumatore, salvo impossibilità o eccessiva onerosità dell’uno rispetto all’altro;
  • sono senza spese per il consumatore;
  • devono essere posti in essere entro un congruo termine e non devono arrecare notevoli inconvenienti al consumatore.
  1. riduzione del prezzo o risoluzione del contratto (c.d. rimedi secondari), che si caratterizzano per i seguenti elementi:
  • sono anch’essi alternativi, a scelta del consumatore;
  • sono attivabili nel caso in cui la riparazione o la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose; nel caso in cui riparazione o sostituzione siano tardive rispetto al termine congruo assegnato; nel caso in cui riparazione o sostituzione abbiano  provocato notevoli inconvenienti al consumatore.

Pertanto, quando la riparazione o la sostituzione non abbiano dato esito favorevole per il consumatore, egli potrà richiedere, a sua scelta, la risoluzione del contratto (e cioè dovrà restituire la merce con restituzione contestuale del prezzo pagato) o la riduzione del prezzo (il consumatore potrà tenere il bene “difettoso”, ma con il rimborso di una parte del prezzo). Nel caso della riduzione del prezzo, l’entità della somma da restituire sarà proporzionata all’uso che sia stato fatto della cosa, valutando il singolo caso.

Quali sono i termini per far rispettare la garanzia? Leggi Garanzia post-vendita, i termini per far valere i diritti

Per avere maggiori informazioni su garanzia legale e convenzionale, leggi Garanzia legale e garanzia convenzionale, quale differenza e quale difesa?

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO? SCRIVICI ALLO SPORTELLO GENERICO

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 14 settembre 2017

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti. I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della normativa privacy in vigore.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

*

Mick

Salve. Il giorno 8 maggio presso un rivenditore on-line ho acquistato un articolo alla modica cifra di euro 20 spedizione compresa.
Ad oggi dopo mie diverse mail di sollecito non è ancora stato spedito. Ho chiesto pure il rimborso e in tutta risposta mi affermano che il prodotto (essendo personalizzato (???) non può essere rimborsato e che verrà spedito il giorno dopo la mia ultima mail ossia il 13 giugno… E invece niente ancora.. Ma è normale tutto questo? Possono non rimborsarmi con queste scuse? Esiste una norma che smentisca quanto affermato da questo rivenditore? Se c è qualcuno che ne sa mi faccia sapere.. Grazie x l attenzione e buona giornata

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Grazie a tutti per i commenti, nell’articolo sono riportate le indicazioni di massima per far valere la garanzia, per avere una consulenza personalizzata da parte dei nostri esperti vi invitiamo a contattarci attraverso lo sportello in home page, grazie!

KURT

Salve !
Ho comprato un frigo nuovo Bosch da tre mesi e lo sto’ ancora pagando . Ora si e’ rotto il motore e mi hanno detto che me lo cambiano , allora io mi chiedo se ho il diritto di avere un frigo uguale nuovo o mi devo tenere questo che me lo aggiustano , anche x che ha solo 3 mesi di vita , e averne uno già rotto ! mi sembra giusto che me lo cambiano ! Attendo risposte !
Grazie ! Saluti !

Daniele

Con riguardo a uno smartphone. Qual’è il tempo congruo in cui deve avvenire l’intervento di riparazione?
Precisando che uno smartphone acquistato al day one (il primo giorno della messa in vendita), ha un determinato costo, mentre dopo due mesi lo street price è inferiore già anche più di 100 euro. Perciò mi chiedo, è normale che io pago un prezzo molto alto che comprende anche l’esclusività iniziale del prodotto per poi in realtà poterlo utilizzare solo dopo 2 o più mesi perdendo tutto quel valore aggiunto senza contare il danno per il non possesso?

Andrea

Buongiorno ho comprato un gazebo pieghevole e mi è arrivato con dei teli corti. Il fornitore non vuole e accetta il reso perché dice che è fatto così. PS nelle caratteristiche non c’era.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online