ACQUISTI: Abbigliamento con false etichette, sequestrati 50mila capi

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Beni sequestrati agli indigenti sia d’ora in poi la regola

Roma, 22 febbraio 2017 – La Guardia di Finanza di Olbia ha sequestrato oltre 50mila capi d’abbigliamento, con false etichette relative alla composizione e all’origine dei prodotti.

“Bene! L’azione delle forze dell’ordine per contrastare la contraffazione prosegue con importanti successi come quello di oggi. In questo caso, però, si aggiunge anche la lodevole iniziativa di devolvere i prodotti sequestrati alle famiglie indigenti, dopo aver verificato che, nel caso di prodotti contraffatti, non siano pericolosi per la salute. Una bellissima idea che chiediamo di estendere a tutto il resto d’Italia. D’ora in poi diventi la regola anche per le altre Procure della Repubblica” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida