ACQUISTI: Abbigliamento con false etichette, sequestrati 50mila capi

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Beni sequestrati agli indigenti sia d’ora in poi la regola

Roma, 22 febbraio 2017 – La Guardia di Finanza di Olbia ha sequestrato oltre 50mila capi d’abbigliamento, con false etichette relative alla composizione e all’origine dei prodotti.

“Bene! L’azione delle forze dell’ordine per contrastare la contraffazione prosegue con importanti successi come quello di oggi. In questo caso, però, si aggiunge anche la lodevole iniziativa di devolvere i prodotti sequestrati alle famiglie indigenti, dopo aver verificato che, nel caso di prodotti contraffatti, non siano pericolosi per la salute. Una bellissima idea che chiediamo di estendere a tutto il resto d’Italia. D’ora in poi diventi la regola anche per le altre Procure della Repubblica” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori