AUTORITA’ TRASPORTI: approvati diritti treni alta velocità

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Unc, finalmente un passo avanti verso la soluzione dei problemi dei pendolari e regole certe per i passeggeri.

Roma 16 Maggio 2016 – L’Autorità di regolazione dei trasporti ha approvato il contenuto minimo dei diritti che i passeggeri in possesso di abbonamenti possono esigere nei confronti dei gestori dei servizi ferroviari ad Alta Velocità e che entreranno vigore entro il 1° gennaio 2017, come il diritto al cambio di prenotazione o il diritto al rimborso dell’ulteriore biglietto acquistato della parte restante del viaggio acquistato, nel caso l’abbonato non veda soddisfatto nella giornata il proprio programma di viaggio per la tratta relativa all’abbonamento.

“Bene, è un primo passo avanti verso la soluzione dei problemi dei pendolari dei treni alta velocità. Ora esiste un quadro di regole minime e certe di cui le imprese ferroviarie devono tener conto” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Questo ci consentirà anche di poter segnalare all’Art se questo primo step di regole troverà reale applicazione o se le imprese ferroviarie, come spesso accade, cercheranno di vanificarle con pratiche commerciali elusive o dilatorie. La stessa Authority ha avvisato che vigilerà sull’applicazione delle misure” ha concluso Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online