BANCHE: Commissione Ue richiama Italia su divieto anatocismo

commenta  |  pdf

Roma, 17 giugno 2015 – “Evidentemente negli altri Paesi europei le banche non praticano interessi al limite dell’usura e le imprese e le famiglie hanno spread ragionevoli” ha dichiarato Massimiliano Dona (segui @massidona su Twitter), Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia secondo la quale la Commissione Ue avrebbe chiesto all’Italia chiarimenti sulla norma di divieto dell’anatocismo bancario e applicata da alcuni tribunali italiani nonostante la mancanza delle norme attuative.  La Commissione Ue ha sottolineato come in nessuno degli stati membri è previsto un divieto simile.

“In Italia è necessario intervenire per legge per impedire abusi. Per questo, non solo chiediamo che si facciano le norme attuative, per non costringere i consumatori a far valere i loro diritti in tribunale, ma invitiamo il Governo ad eliminare al più presto anche le gabelle più anacronistiche, a cominciare dalla commissione di istruttoria veloce” ha concluso l’avv. Dona.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida