CAROVITA: 45,3% famiglie intacca risparmi

Secondo il Rapporto Eurispes, il 45,3% delle famiglie è costretta a usare i risparmi per arrivare a fine mese.

Roma, 26 maggio 2022 – “Dati drammatici. Si tratta, purtroppo, di un film che abbiamo già visto durante la precedente crisi iniziata nel 2007, con le famiglie che non ce la fanno più ad arrivare a fine mese, che non riescono a pagare le bollette di luce e gas, costrette a ridurre i consumi e a indebitarsi per fronteggiare le spese obbligate” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando i dati del Rapporto Eurispes, secondo i quali il 45,3% delle famiglie è costretta a usare i risparmi per arrivare a fine mese e il 34,4% affronta con fatica il pagamento delle utenze di gas, luce.

“Se non si interviene subito si arriverà a una recessione come in passato. Per questo abbiamo subito denunciato che il bonus di 200 euro deciso dal Governo per affrontare il caro vita, per quanto vada nella giusta direzione, è solo una goccia nel mare, un aiutino che non basta nemmeno a far fronte ai rincari della spesa alimentare, visto che una coppia con 2 figlie spende 479 euro solo per questa voce, 431 per una coppia con 1 figlio, in media 357 euro in più. Figurarsi per chi non ce la fa a pagare le bollette o la rata del mutuo” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma