CLASS-ACTION – Impossibile con questa legge

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 27 aprile 2009 – “Non se ne vedranno di azioni collettive con questa legge”. E’ quanto dichiara l’avv. Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, sottolineando il fatto che la riforma della class-action “prevede, unico caso in Europa, che sia il singolo cittadino ad attivarsi contro l’impresa scorretta”.

“E’ questa la vera novità -prosegue Dona- e non la competenza limitata ad alcuni capoluoghi di Regione: la disinformazione comincia da qui, nascondendo ai cittadini la vera beffa nascosta dietro il lifting del Senato”.

“E’ folle pensare, infatti, -conclude Dona- che il Sig. Mario Rossi (o John Smith, per dirla all’americana) che finora rinunciava ad agire per i pochi euro di un prodotto difettoso o di una bolletta gonfiata, troverà il coraggio di azionare la nuova class-action assumendosi il rischio di una pesante condanna alle spese!”.

Roma,  27 aprile 2009

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online