INDUSTRIA: preoccupa il crollo del mercato estero

commenta  |  pdf

Roma, 27 marzo 2015 – “Le cifre rese note oggi dall’Istat dimostrano che siamo ben lungi da una ripresa. Il dato più indicativo è quello degli ordinativi. Un crollo del 5,5% su base annua attesta che le industrie sono ancora ferme, cosa inevitabile, visto che i consumi delle famiglie sono ancora stagnanti” ha dichiarato Massimiliano Dona (segui @massidona su Twitter), segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Ma il dato più allarmante è, per una volta, il crollo del mercato estero. Una novità preoccupante e per certi versi drammatica, dato che la domanda estera era l’unica che finora aveva sorretto le nostre industrie in questi anni di crisi. Il crollo del fatturato e degli ordinativi esteri, rispettivamente  -3,1% e -9% su mese e -3,9% e -5,4% su base annua, è senza precedenti” ha commentato Dona.

L’UNC ricorda che sia il fatturato che gli ordinativi esteri (cfr tabelle sotto riportate) erano stati positivi, in termini tendenziali, sia nel 2014 (fatturato + 2,9%, ordinativi + 3,9%) che nel 2013 (fatturato + 1,1%, ordinativi + 2%) e avevamo compensato il crollo della domanda interna. “Se ora viene meno questa compensazione, considerato che le famiglie italiane continuano a non arrivare a fine mese, è evidente che la ripresa della nostra economia resta un miraggio” ha concluso l’avv. Dona.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida