L’esperto risponde su… prescrizione bollette

Ho sentito parlare di prescrizione breve per le bollette di luce, gas e acqua, ma non ci ho capito molto! Quali sono le cose importanti da ricordare?

Cerchiamo di fare chiarezza sui punti principali:

  • la prescrizione è il diritto di NON pagare quanto dovuto per un bene o un servizio (in questo caso quindi per i consumi di luce gas e acqua) se il titolare, e quindi l’azienda di luce e gas o il gestore idrico, richieda il pagamento oltre un periodo di tempo previsto dalla legge;
  • ormai è stabilito che i consumi di luce, gas e acqua si prescrivono in due anni: questo significa che se si riceve una bolletta di conguaglio pluriennale gli importi oltre i due anni dalla data di emissione potranno non essere pagati;
  • l’applicazione della prescrizione NON è automatica ma va espressamente richiesta al fornitore in forma scritta;
  • la prescrizione si applica “senza se e senza ma” anche se il distributore di luce e gas o il gestore idrico non hanno rilevato le letture. dei contatori nel corso del tempo;
  • nel caso, per timore di un distacco o perché non si conosceva la norma, si è pagato quanto non dovuto anche rateizzandolo, è possibile comunque contestarlo e chiedere che venga applicata retroattivamente;
  • è sempre meglio gestire questi casi tramite gli esperti di UNC che attiveranno una procedura di conciliazione.

Autore: Marco Vignola
Data: 25 giugno 2021

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2021 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma