L’angolo del notaio… separazione dei beni

Redazione UNC
23 Febbraio 2016
1196 (Sdc – feb. 2016) – La rubrica per rispondere alle domande di consumatori su compravendite, successioni, etc. La domanda di oggi è… Sono sposata con regime di comunione dei beni, ho chiesto la separazione giudiziale ma la sentenza è stata impugnata dal mio ex marito. Premesso che i bambini vivono con me e il papà non ha ottenuto l’affidamento condiviso, negli ultimi due anni a seguito di una malattia rara che ha colpito la schiena,non sono più riuscita a lavorare regolarmente. Possiedo un invalidità pari al 67 % con handicap  permanente non grave L104. Vorrei aprire una lavanderia self service per avere un reddito e mantenere i figli ma visto che non possiedo una sentenza definitiva  non so se rientrerebbe ancora nel regime di comunione dei beni. Potete aiutarmi?  Anche se è stata impugnata la sentenza i coniugi sono comunque separati legalmente e quindi in regime di separazione dei beni,comunque l’attività imprenditoriale che vorrebbe intraprendere la lettrice non rientrerebbe mai nella comunione legale dei coniugi.

Autore: Associazione Sindacale Notai del Lazio Data: 24 febbraio 2016
Condividi su: