L’esperto risponde su… rimborso treno

Redazione UNC
29 Novembre 2017
Condividi su:
Sono arrivata tardi a un incontro di lavoro perché il treno che avevo prenotato ha subìto un ritardo. Ho diritto al risarcimento?  Per tutte le categorie di treni è prevista un’indennità in bonus o in denaro pari al: 
  • 25% del biglietto per i treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca per ritardi tra 30 e 59 minuti: per questi treni si ha diritto solo a un bonus per l’acquisto di un altro biglietto e non alla restituzione del denaro; 
  • 25% del biglietto per tutti gli altri treni per ritardi tra 60 e 119 minuti; 
  • 50% del biglietto per ritardi superiori a 120 minuti. 
Non vengono invece riconosciuti indennizzi di importo inferiore ai 4 euro.  La richiesta di indennità deve essere fatta entro 12 mesi dalla data del viaggio secondo i canali di contatto indicati da Trenitalia. HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO? SCRIVICI ALLO SPORTELLO DEDICATO Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Unione Nazionale Consumatori Data: 29 novembre 2017
Condividi su: