L’angolo del notaio…dubbi su acquisto appartamento

Redazione UNC
15 Dicembre 2015
Condividi su:
1152 (Sdc – dic. 2015) – La rubrica per rispondere alle domande di consumatori su compravendite, successioni, etc. La domanda di oggi è… Io ed il mio fidanzato vorremmo comprare un appartamento in un condominio, ma siamo venuti a conoscenza che l’immobile è stato costruito su un terreno venduto al costruttore da chi l’aveva ricevuto in donazione. Più precisamente il proprietario del terreno ha ricevuto dal costruttore un casa in permuta costruita di fianco al condominio. Sappiamo che ci sono altri eredi che hanno avuto a loro volta una parte del terreno in donazione dal padre deceduto 8 anni fa. Potrebbero opporsi alla donazione se non fosse stata equa annullare la donazione e di conseguenza tutti gli altri atti a seguire. Potremmo perdere l’appartamento e i nostri soldi? Certamente un atto di donazione nelle provenienze può presentare delle difficoltà per gli atti successivi, comunque bisogna anche esaminare il caso concreto. In primo luogo se è morto l’originario donante gli ostacoli sono oggettivamente superati se nessun erede ha avanzato richieste di reintegro. In ogni caso ritengo molto remota la possibilità di perdere l’appartamento, e comunque gli acquirenti successivi avrebbero diritto a riavere il prezzo pagato e le spese sostenute.

Autore: Associazione Sindacale Notai del Lazio Data: 16 dicembre 2015
Condividi su: