Il Premio Dona è sostenibile!

Redazione UNC
18 Novembre 2014
Il Premio Vincenzo Dona mantiene la sua tradizione di sostenibilità e sarà, come lo scorso anno, a CO2 zero! Ogni evento organizzato (convegni, concerti, forum, ecc.) ha un impatto sull’ambiente in cui viviamo in termini di consumo di risorse, produzione di rifiuti ed emissioni di C02 ed altre sostanze inquinanti, sia per l’organizzazione sia durante l’evento stesso. Oggi è possibile però, grazie a oculate politiche di gestione, certificare la sostenibilità ambientale dell’evento. Di fatto la certificazione IMQ permette di monitorare e verificare tutta una serie di parametri (percentuale di raccolta differenziata, utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili, acquisti di materiali con certificazione ambientale, modalità di trasporto per gli spostamenti, ecc.) che consentono di calcolare la produzione di C02 dell’evento. Una volta calcolati gli effetti sull’ambiente saranno neutralizzati grazie all’acquisto di crediti VER (Verified Emission Reduction). Non solo: nel corso dell’evento si farà particolare attenzione alla mobilità sostenibile, alla minimizzazione dei rifiuti, all’attenzione alle emissioni di CO2 e alla divulgazione di contenuti sostenibili. In conclusione, è doveroso ringraziare Consulenze Cremonesi e IMQ per averci indicato la strada (e per il prezioso lavoro fatto con noi) per questo importante risultato, che contribuisce a rendere il nostro Premio ancora più ‘nuovo’!

Autore: Unione Nazionale Consumatori Data: 13 novembre 2014  
Condividi su: