Truffe romantiche: 10 consigli per non cadere nella trappola

Sembrava fosse amore, invece… era una truffa! Già, perché le così dette romantic scam (truffe romantiche) sono una truffa online vera e propria che fa leva sui sentimenti di un’altra persona, con l’obiettivo di estorcerle denaro. E si tratta di un fenomeno in continua crescita in tutto il mondo (non solo in Italia) specie a ridosso di festività e ricorrenze come quella di San Valentino. Ma vediamo più da vicino di cosa si tratta e come difendersi.

Truffe romantiche: il caso di Flavia Vento (ma non solo)

Avrete sentito tutti parlare del caso della showgirl Flavia Vento (ma non è l’unico caso tra i VIP) che ha raccontato di essere rimasta vittima proprio di un raggiro amoroso: per mesi ha creduto di chattare con Tom Cruise, ma si trattava di un profilo falso. Qualcuno si è infatti spacciato per il noto attore statunitense con il solo obiettivo di estorcerle denaro!

Il truffatore è stato molto abile: come dichiarato dalla showgirl, aveva un cellulare americano e sapeva tutto dell’attore. Solo un particolare aveva insospettito Flavia Vento, il non riuscire mai a fare una videochiamata. Ma solamente quando ha chiesto un incontro dal vivo, ha capito davvero che si trattava di un raggiro: le è stata infatti avanzata la richiesta di acquisto di una card per incontrare Tom Cruise!

La storia di Flavia Vento ci rivela due fondamentali campanelli d’allarme: se il nostro interlocutore non vuole mai farsi vedere e ci chiede del denaro per incontrarlo, sicuramente c’è sotto qualcosa di losco!

Gli imbroglioni delle truffe romantiche: abili professionisti

Come dicevamo, il caso di Flavia Vento è purtroppo solo uno fra i molti, tanto che agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori, non mancano i racconti di persone indotte fraudolentemente ad aiutare economicamente il “partner virtuale”. E spesso il danno per le vittime delle truffe amorose non è solo economico, ma anche psicologico. Provano sensi di colpa e profonda vergogna quando capiscono di essere stati raggirati, tanto che non solo non denunciano l’accaduto alle Autorità, ma non si confidano nemmeno con parenti e amici. E’ allora bene ricordare ancora una volta che può capitare a chiunque e che non è la vittima a doversi vergognare: i truffatori sono dei professionisti, non solo degli abili comunicatori. Sanno come sfruttare le nostre fragilità e soprattutto le informazioni sulla nostra vita privata.

La trappola dei truffatori: dal “like” alla richiesta di denaro

Quelle che mettono in atto sono truffe studiate nei minimi particolari: si parte con un like o con una richiesta di amicizia da profili falsi costruiti ad arte, pian piano si entra in confidenza con il malcapitato di turno, se ne conquista la fiducia, e si inizia un corteggiamento serrato. Il gioco a quel punto è fatto: tutti noi quando ci sentiamo corteggiati, abbassiamo il livello di allerta. Cadere nella trappola diventa allora purtroppo semplice!

E’ infatti proprio in quel momento che l’impostore richiede un bonifico bancario, adducendo le motivazioni più fantasiose: problemi di salute, economici, il pagamento del viaggio per raggiungere la vittima e incontrarla, l’acquisto di una casa in cui vivere insieme. O addirittura si passa palesemente al ricatto (minacciando la diffusione di eventuali foto/video “intimi” magari condivisi in chat).

Truffe romantiche: perché funzionano tanto online

Indubbiamente, può capitare di essere raggirati anche nella vita reale. Ma ciò che determina la crescita esponenziale del fenomeno online, è che sul web architettare una truffa è molto più semplice. Basti pensare alla facilità con la quale si può impostare un profilo fake rubando l’identità ad altri utenti, grazie all’analisi dei contenuti condivisi dagli stessi su internet. Inoltre, dietro a uno schermo e una tastiera, si è più disinibiti e si ha la tendenza a idealizzare maggiormente la persona che si trova al di là dello schermo. E questo ci rende più fragili.

I nostri consigli per non cadere nella trappola

Diventa allora fondamentale seguire degli accorgimenti per difendersi dagli impostori. Ecco i nostri 10 consigli:

  1. riflettiamo bene, e ci rivolgiamo ai giovani ma non solo, prima di pubblicare sui social immagini personali, un’abitudine quotidiana o la nostra posizione. Si tratta di informazioni che potrebbero essere usate contro di noida truffatori abili a far leva sulla solitudine delle persone, oppure proprio sulle nostre passioni personali per trovare uno spiraglio, acquisire fiducia e poi colpirci a tradimento. Talvolta, specie si stratta di immagini o video “hot” potrebbero anche usarli per
  2. Impariamo a riconoscere un profilo fake: possiamo verificare sui motori di ricerca se quel nome è stato già denunciato, se la foto è autentica, oppure controllare l’anzianità dell’account sui social network.
  3. Facciamo una verifica delle amicizie in comune, può aiutare!
  4. Facciamo attenzione agli errori di ortografia e grammatica e alle incongruenze tra quanto scritto nel profilo e quanto ci viene raccontato.
  5. Insospettiamoci se alla richiesta di fare una videochiamata, ci viene sempre risposto che non è possibile, magari perché non funziona bene la telecamera o la connessione.
  6. Se accettiamo un incontro di persona, comunichiamo a parenti e amici dove e con chi stiamo andando.
  7. Non forniamo mai informazioni sulla nostra carta di credito o sul conto online.
  8. Non inviamo copie di documenti personali.
  9. Non facciamoci convincere a trasferire denaro, qualsiasi sia il motivo che ci viene indicato.
  10. Non firmiamo alcun contratto.

Cosa fare se si è rimasti vittime di una romantic scam

E se capiamo di essere rimasti vittime di una truffa amorosa? Non minacciamo o anticipiamo al truffatore le azioni che intendiamo intraprendere. Piuttosto, blocchiamo subito il contatto e interrompiamo ogni eventuale forma di pagamento. Nei casi più gravi si deve segnalare il profilo alla Polizia postale! Se poi il truffatore ci avesse indotto a firmare un contratto o trasferire denaro, può essere utile segnalare la cosa anche alla nostra banca.

Se hai bisogno di aiuto, ricorda infine che puoi contattare gli esperti dell’Unione Nazionale consumatori

Autore: Sonia Galardo
Data: 24 gennaio 2022

 

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma