ALITALIA – Ora basta

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 12 novembre 2008 – “L’Alitalia e gli aeroporti non possono essere ostaggio di poche centinaia di persone, che violano le regole e danneggiano pesantemente sia i viaggiatori sia gli altri lavoratori della Compagnia. La misura è colma: non è un caso che l’80 per cento dei partecipanti al sondaggio quotidiano di Sky Tg24 condivide l’ipotesi di licenziare i lavoratori di Alitalia che ieri hanno scioperato”.  E’ quanto dichiara  Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

“E’ stata dilapidata negli ultimi anni una montagna di denaro  – conclude Massimiliano Dona – che ha inciso notevolmente sul bilancio dello Stato. E’ sacrosanta perciò la precettazione disposta dal Ministro Matteoli e non è certo da escludere la possibilità di altre sanzioni”.

 “Gli italiani – conclude Dona – devono avere un servizio efficiente a prezzi giusti. E’ per questo motivo che la Cai deve aprire un  confronto serrato non solo con i sindacati che hanno  sottoscritto l’intesa, ma anche con le associazioni dei consumatori che rappresentano i diritti degli utenti”.

Roma, 12 novembre 2008

Cerca un altro comunicato

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori

Non rinuciare a difenderti!

Difendere i propri diritti può essere frustrante, soprattutto se si ha di fronte una grande azienda. Ma con accanto un'associazione che ha 60 anni di esperienza nella tutela del consumatore diventa semplice.

Se hai dubbi o difficoltà ricorda che puoi sempre chiamarci allo 06 32600239. Ti risponderemo e cercheremo di risolvere insieme il tuo problema.

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida