ANTITRUST: multa da 750.000 euro a GameStop

Bene sanzione Antitrust, ma il bundle, ossia la vendita unitaria di prodotti affini, è legale.

Roma, 31 gennaio 2022 – “Finalmente pubblicato il provvedimento contro GameStop, contro la quale avevamo ricevuto molti reclami da parte dei consumatori, soprattutto per la ritardata consegna, sempre inaccettabile, ma a maggior ragione per un prodotto così atteso. Le attese non possono essere mai tradite, soprattutto quando si acquista on line” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale consumatori, commentando la multa dell’Antitrust da 750.000 euro per pratiche commerciali scorrette contro GameStop, la società che opera in Italia nel settore della distribuzione e della vendita di console, videogames e altri prodotti digitali attraverso il sito di e-commerce gamestop.it.

“Bene, quindi, la sanzione. E’ bene precisare, comunque, che l’Antitrust non vieta il bundle, non entra, infatti, nel merito della legittimità delle offerte promozionali che mettono in vendita unitariamente un insieme di prodotti affini. Il bundle non è tra le pratiche contestate, ma rientra nelle libertà di scelta di un operatore. Ad essere scorretto è solo l’annullamento di ordini da parte di Gamestop solo perché il bundlle non era stato costruito erroneamente dai consumatori” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di
TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2022 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma