BANCHE – Niente commissione sul massimo scoperto

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 9 luglio 2008 – L’Unione Nazionale Consumatori osserva che in materia di trasparenza bancaria finalmente alle parole seguono i fatti. All’assemblea annuale dell’ABI di oggi, alla richiesta reiterata da parte del Governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, una prima banca ha dimostrato la sua concreta disponibilità a recepire l’invito di abolire la commissione di massimo scoperto sui conti correnti bancari.

La novità è stata pubblicamente annunciata da Pietro Modiano: con decorrenza primo gennaio 2009, il gruppo Intesa Sanpaolo abolirà l’applicazione della suddetta commissione nella sua formulazione attuale che penalizza gli utenti.

Esprimendo il suo compiacimento per l’iniziativa, l’avv. Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, ha auspicato che “tutte le altre banche si adeguino all’iniziativa che apre un’altra strada al miglioramento dei rapporti fra banche e consumatori”.

 

 

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori