ALIMENTARE: una buona notizia il dietro-front sul semaforo

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Con il voto di oggi l’Europarlamento ha invitato la Commissione europea a riesaminare la base scientifica del sistema a semaforo, che prevede un bollino di colore rosso, giallo o verde a seconda del contenuto di grassi, grassi saturi, sale o zuccheri.

Roma, 12 aprile 2016 – “Una buona notizia. Si tratta, infatti, di un metodo troppo generico ed approssimativo che finisce con il penalizzare alimenti di ottima qualità nutrizionale” ha dichiarato Agostino Macrì, responsabile dell’Area sicurezza alimentare dell’Unione Nazionale Consumatori.

“E’ basato sul contenuto di sali, grassi e zuccheri e l’intenzione è quella di fornire ai cittadini un’indicazione sul contenuto calorico degli alimenti e, quindi, di ridurne l’uso. In realtà il regolamento Ue n. 1169/2011 (Informazioni ai consumatori), impone già alle aziende alimentari di etichettare in modo adeguato il valore nutrizionale degli alimenti e, quindi, di fatto, garantisce ed informa i consumatori in modo molto più corretto ed esaustivo” ha concluso Macrì

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori