CALCIO: diffusi video su forze dell’ordine durante derby Lazio Roma

1 commento  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

L’UNC chiede che ai protagonisti dei video non sia più affidato il compito di vigilare sulle partite di campionato

Roma, 5 dicembre 2016 – Sul derby Lazio-Roma di ieri stanno circolando su internet dei video sul comportamento non esemplare di alcuni singoli rappresentanti delle forze dell’ordine, video che stanno diventando virali. In uno, due Vigili del Fuoco cantano una frase volgare sulle note dell’inno della Lazio. In un altro video, si vede un rappresentante della Polizia Municipale di Roma Capitale saltare e cantare un coro dei tifosi della Roma.

“Per il grande rispetto che abbiamo nei confronti del delicato lavoro che svolgono le forze dell’ordine in occasione di eventi importanti come quello di ieri è bene che isolati comportamenti non propriamente consoni per chi veste una divisa siano portati alla luce affinché i rispettivi comandanti possano prendere i dovuti provvedimenti. Non chiediamo punizioni esemplari, ma è evidente che i protagonisti di quei video è bene che non siano più incaricati di vigilare sulle partite di campionato, dato che certamente non rappresentano un esempio, considerato che dovrebbero contribuire a tranquillizzare e rasserenare gli animi, mostrandosi neutrali rispetto alle diverse tifoserie e prevendendo comportamenti aggressivi o esagitati degli spettatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

L’associazione ha deciso di inviare i video al Questore di Roma e ai comandanti dei vigili del fuoco e dei vigili di Roma per le opportune valutazioni.

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

tommy

Goliardia…soltanto questo è stato e nessuno si deve sentire offeso. Anche se non sono stati un buon esempio…pensiamo a condannare fatti più seri di questi che succedono a Roma tutti i giorni. I Romani sono così, chi vive qui dovrebbe averle nel DNA certe battute…e andiamo su.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori