INDUSTRIA: dati della produzione ancora altalenanti

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

I dati della produzione industriale dimostrano che non siamo ancora usciti dal tunnel della crisi.

Roma, 5 agosto 2015 – “Questi dati altalenanti, questi continui su e giù dimostrano, purtroppo, che siamo ben lontani da un trend positivo e che non siamo ancora usciti dal tunnel della crisi” ha dichiarato Massimiliano Dona (segui @massidona su Twitter), Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando i dati Istat, secondo i quali, a giugno, l’indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dell’1,1% rispetto a maggio e dello 0,3% su base annua.

L’Unione Nazionale Consumatori ricorda che a maggio la produzione era aumentata dello 0,9% rispetto ad aprile e del 3% in termini tendenziali.

“Fino a che i consumi non ripartono e le famiglie continuano ad arrancare e a far fatica ad arrivare alla fine del mese, difficilmente la produzione industriale potrà decollare, dato che se le famiglie non acquistano, i negozi non ordinano e le imprese, di conseguenza, non producono. Non per niente il dato sui beni di consumo è uno di quelli che registra la peggior performance su base annua” ha concluso Dona.

I beni di consumo, infatti, registrano un calo in termini congiunturali dello 0,8% e dell’1,6% in termini tendenziali, peggior dato dopo il calo dei beni intermedi (-2,8%). Se si considerano, però, i beni di consumo durevoli, si registra il crollo record del 7,6% (record anche rispetto a maggio: -2,2%), a dimostrazione del fatto che le famiglie hanno ridotto i consumi allo stretto necessario.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori