MUSICA: su televoto Festival di Sanremo esposto all’Agcom

commenta  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Dopo la diffida alla Rai di ieri, oggi scatta l’esposto all’Authority delle Comunicazioni

Roma, 9 febbraio 2017 – L’Unione Nazionale Consumatori ha presentato un esposto all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per l’irregolarità nella diffusione dei risultati del televoto del Festival di Sanremo.

Nonostante la diffida che l’associazione ha inviato alla Rai, anche nella serata di ieri non è stata rispettata la delibera dell’Agcom che, in caso di televoto, obbliga a rendere noti i risultati delle votazioni. E’ stato diffuso, infatti, solo l’elenco degli 8 cantanti ammessi e dei 3 temporaneamente esclusi, senza l’indicazione dei voti ottenuti.

Le percentuali di voto con le quali i concorrenti si classificano vanno invece rese note ai sensi dell’art. 8 del Regolamento dell’Agcom (“Regolamento in materia di trasparenza e efficacia del servizio di televoto”, sub allegato A della Delibera Agcom n. 38/11/Cons), secondo il quale, “al termine delle operazioni di televoto, o anche al termine delle singole sessioni di voto, nel corso del programma è data lettura dei risultati finali della votazione, per lo meno in termini percentuali, per ciascun partecipante alla competizione”.

Inoltre, secondo l’art. 8, entro 24 ore dalla chiusura del televoto, sul sito web dell’emittente dedicato a Sanremo, andrebbero pubblicati i risultati “corredati da ogni eventuale dettaglio relativo al conteggio effettuato e comprensivi dei voti invalidi separatamente evidenziati”, cosa non fatta.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori