PUBBLICITA’: difesa Chiara Ferragni su pubblicità social

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Confronto tra Unc e Ferragni su regolamentazione pubblicità social e linee guida Iap.

Roma, 3 dicembre 2019 – “Ci siamo confrontati con Chiara Ferragni e la sua società per la regolamentazione della pubblicità sui social ed, in effetti, riconosciamo che è stata la prima personalità del mondo social a voler dialogare su questa questione e ad accettare le linee guida fissate dallo Iap” afferma l’avv.  Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, confermando quanto sostenuto dall’influencer.

“Del resto siamo stati la prima associazione in Italia ad intervenire sulla pubblicità occulta sui social, con un comunicato del 27/4/2017 in cui annunciavamo il primo esposto all’Antitrust in materia, ottenendo nel luglio del 2017 le linee guida varate dall’Authority. E siamo sempre noi i primi ad aver ottenuto il primo provvedimento dell’Antitrust, con accettazione di impegni, nel luglio 2019, contro gli influencer Alessia Marcuzzi, Martina Colombari, Cristina Chiabotto, Elena Santarelli ed altri per le t-shirt firmate Alberta Ferretti con il logo di Alitalia” prosegue Dona.

“Ovviamente molta strada resta ancora da fare. Il prossimo passo, in un quadro di regole che ora è sempre più chiaro, devono essere le sanzioni per chi viola i principi della trasparenza, unica via per toccare i budget delle aziende inserzioniste” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma
© 2019 Unione Nazionale Consumatori - Via Duilio 13, Roma

Scarica la guida
"I tuoi diritti al telefono"