TELEFONIA: nozze fra Wind e 3 Italia

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Unione Nazionale Consumatori chiede lumi all’Antitrust italiano ed europeo.

Roma, 6 agosto 2015 – “Si tratta di una operazione che, oggettivamente, riduce il numero degli operatori in competizione e restringe, di conseguenza, la concorrenza. Per questo chiediamo sia all’Antitrust italiano che a quello europeo di verificare se queste nozze determinano la costituzione di una posizione dominante, restrittiva del mercato ed, in tal caso, di bloccare l’operazione o di autorizzarla ponendo condizioni a tutela dei consumatori” ha dichiarato Massimiliano Dona (segui @massidona su Twitter), Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando le nozze tra Wind e 3 Italia annunciata oggi da Jean Yves Charlie, a.d. di Vimpelcom controllante russa di Wind.

“A questo si aggiunga che si uniscono due società che hanno fatto del lowcost una bandiera, il che andrebbe bene, anzi benissimo. Purtroppo, però, lo sportello dell’UNC, dove pervengono le segnalazioni e le proteste dei consumatori, ci dice anche che i livelli di soddisfazione della clientela sono stati bassi. Speriamo in una futura inversione di tendenza” ha concluso l’avv. Dona.

L’UNC ricorda che i consumatori fanno pervenire le loro segnalazioni sul sito dell’associazione, al link:  https://www.consumatori.it/risolvi-il-tuo-problema/

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Potrebbe interessarti anche...
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online