TRASPORTI: su Alitalia siano rispettati diritti dei passeggeri

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Enac, Governo ed eventuale Commissario garantiscano rispetto della Carta dei diritti del passeggero

Roma, 26 aprile 2017 – “Sulla vicenda Alitalia, non basta prendere atto che al momento esistono le condizioni per il mantenimento della piena operatività o fare un prestito ponte” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Nell’interesse della stessa Alitalia, Governo, Enac ed il futuro Commissario devono prendere l’impegno che chi sta per prenotare le proprie vacanze non si trovi all’ultimo momento con i voli cancellati e le vacanze rovinate. Va garantita, insomma, anche l’operatività a medio termine, altrimenti, in caso di mancata vendita ed eventuale fallimento, i consumatori rischiano di rimanere con un pugno di mosche” prosegue Dona.

“Inoltre, chiediamo un impegno per il rispetto della Carta dei diritti del passeggero, ossia che anche in caso di fallimento, la tempistica possa consentire il rimborso del biglietto e, se dovuta, la compensazione pecuniaria” prosegue Dona.

“Dopo l’avvio della procedura fallimentare, infatti, i viaggiatori non riuscirebbero a far valere i loro diritti e la Carta dei diritti del passeggero rischierebbe di diventare carta straccia. Gli utenti, infatti, sono, purtroppo, l’ultima ruota del carro nell’elenco dei creditori che devono essere soddisfatti. Inutile, quindi, insinuarsi al passivo” conclude Dona.

 

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

I commenti per questa discussione sono attualmente chiusi.
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2018 Unione Nazionale Consumatori
© 2018 Unione Nazionale Consumatori

Scarica la guida
e-commerce

Inserisci il tuo indirizzo email e scarica gratis la nostra guida sugli acquisti online